venerdì 1 settembre 2017



Ciao amici sono viva!!!! 
Finalmente sono tornata in rete dopo mesi di impegni tra famiglia e lavoro, vi prometto che da oggi sarà più attiva che mai!

Vi posto una ricettina facile facile ma tanto saporita. Ormai sapete che adoro i peperoni ed in questa ricetta li ho abbinati alla sofficissima raspadura lodigiana. 
Per chi non la sapesse la raspadura è un termine dialettale, tipico lodigiano; in pratica Bella Lodi ripropone l'antica tecnica della "raspa" dalla quale si ottengono sfoglie sottilissime raschiate con un particolare coltello. In questo modo  il formaggio grana, soffice e leggero, si scioglie in bocca ed esalterà tutta la bontà del piatto.
Altra cosa importante è che la raspadura Bella Lodi è naturalmente priva di lattosio grazie all'accurata selezione di fermenti lattici utilizzati nella sua produzione quindi il naturale che fa bene!


Ingredienti


  • 200 gr penne rigate
  • 2 peperoni rossi medi
  • olive taggiasche a piacere
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • peperoncino fresco q.b.
  • 3-4 cucchiai di pomodoro passato 
  • basilico q.b.
  • Raspadura Bella Lodi


Preparazione


Tagliare i peperoni a dadini molti piccoli e rosolarli in padella con olio evo, peperoncino, l'aglio e le olive taggiasche, salare a piacere. Aggiungere un pochino d'acqua per facilitarne la cottura. 
A metà cottura aggiungere il pomodoro passato e il basilico.
Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua salata. 
Quando i peperoni saranno cotti frullarne una metà in modo da ottenere una crema densa.
Impiattare e guarnire con la soffice raspadura di grana Bella Lodi.



Tempo: 1 ora Servizio per: 2 persone   Complessità: Facile

Tagged: , , , , , ,

1 commenti:

Haffè ha detto...

Bentornata ;)